Giovanni Travasa


Architetto per professione, designer per gioco, ha progettato esclusivamente per Vittorio Bonacina alcuni pezzi diventati subito icone del design.
La sperimentazione delle forme organiche è alla base della creazione di Palla, Eureka, Eva e Foglia: semplicità e originalità, sculture poetiche, quasi anticipazioni minimaliste.
Palla nasce proprio da uno spunto giocoso: un pugno su una palla sgonfia si trasforma in seduta di forte impatto formale.