Tomoko Mizu


Nasce a Tokyo

Ottiene il Master di Domus Academy al corso di Industrial Design a Milano nel 1988.
La sua formazione professionale è “Designer di orologi” ed in Giappone lavora per Seiko Watch Corporation a Nagano e a Tokyo.
Come Interior Designer e interior co-ordinator lavora sia a Tokyo che a Milano, dove fonda il proprio studio nel 1994 Partecipa a numerose mostre, i suoi pezzi sono stati pubblicati su riviste italiane ed internazionali.

Nel 2004 con il progetto “Koropokul” riceve una menzione d’onore e con il progetto “Infinity” riceve una segnalazione entrambe al Macef Design Award.
Il suo primo progetto con Plexiglas® è stato presentato da Cappellini s.p.a. al Salone 2001.

Nel 2003 presenta una serie di vasi in Plexiglas® con Sawaya & Moroni
- modello “Ginza Boogey”

Nel 2004 presenta con Horm due comodini e successivamente sviluppa vari articoli: diversi sistemi per raccogliere piacevolmente una confusione di fili elettrici e oggetti vari sui piani di lavoro.

Nel 2006 presenta con Vittorio Bonacina & C. una lampada a sospensione in rattan, in varie misure e colori, progetto “Orbita”

Con Sardegna Lab presenta una caraffa in ceramica e un centrotavola in giunco.

Attualmente si occupa di arredamento, complementi d’arredo, prodotti artigianali e consulenza di design e sta preparando nuovi progetti ricercando un linguaggio d’applicazione tra diversi materiali, proiettandoli verso un nuovo utilizzo.